Claudio Gaiaschi, artefice

trattorista b.n

Claudio Gaiaschi artefice per Sa’rosas della nuova gamma 168: fragranza e acqua di rosa.

L’ho sempre visto muovere le mani: artefice come i veri artisti. Adesso che parla di elicriso, timi, rosmarino, lavande, continua nel suo inguaribile fare e pensare.
Cosa lo muove? La curiosità che, se non riguarda la mera distrazione, richiede sempre il suo controcanto di abilità.
Uomo abile, velista, corridore d’acqua salata e dolce, fotografo, per un po’ giardiniere – ma forse l’idea di geometrizzare la natura non lo appassionava troppo – poi la svolta di scendere in basso, fino al fiore.
In basso, secondo le prove iniziatiche, significa a fondo.
Non a caso, il suo podere ha la casa, l’officina sul cocuzzolo e i campi coloratissimi lungo un pendio che ti obbliga a continue discese e salite.
www.santa-bianca.it



Thanks to
Wild Roses Bush _ earrings
Bandolier e Sherpa
RX become bags_ progetto stampa su canvas
Vai alla barra degli strumenti